Eventi ed Informazioni

Comunicazioni Luglio 2021

AR 2021/2022                                                                            Newsletter n. 3

  • La cultura non conosce “stagioni” …work in progress

Continua il cantiere aperto dei “Giovedì culturali” in versione a maniche corte e si arricchisce di nuovi e interessanti contenuti.

Leggi Tutto

 

Comunicazioni Luglio 2021

AR 2021/2022                                                                            Newsletter n. 2

  • Liano Gia è il nuovo Presidente del Rotary Club Lunigiana Pontremoli per l’anno rotariano 2021 – 2022.

Nel corso di una partecipata conviviale è avvenuto il passaggio delle consegne rotariane da Roberto Benelli a Liano Gia.

Leggi Tutto

 

Comunicazioni Luglio 2021

AR 2021/2022                                                                            Newsletter n. 1

  • Villafranca Lunigiana si avvia ad essere annoverata tra i poli nazionali del dantismo.

A cura del Rotary Club Lunigiana Pontremoli è stato posato il cartello didattico nel parco dantesco di Malnido.

Leggi Tutto

 

Comunicazioni Giugno 2021

AR 2020/2021                                                                            Newsletter n. 25

  • La cultura classica dei Licei Lunigianesi premiata dal Distretto 2071. Un binomio vincente.

 

Gli studenti dei Licei classici di Pontremoli e di Aulla ai primi posti del Concorso distrettuale per i 700 anni di Dante.

 

Comunicazioni Giugno 2021

AR 2020/2021                                                                                                                                        Newsletter n. 24

      • Quando le statue stele ci aspettano
      Statua Stele di Campoli

      Le statue stele si fanno trovare. La frase attribuita al compianto prof. Germano Cavalli è stata il leit-motif, il fil-rouge che sabato 19 giugno ha accompagnato l’entrata in società dei sei reperti più recenti del Museo delle Statue Stele del Piagnaro di Pontremoli: tre teste (Monte Galletto, Caprio e Levanto), una stele intera (Campoli), un doccione settecentesco rinvenuto sotto le mura del Castello, e un singolare “fación” di datazione incerta rinvenuto nelle valli di Zeri e Donato dal direttore Ghiretti al Museo.

      Sei reperti, sei storie diverse, raccontate con magnetico appeal da chi continua a studiare con approfondita passione il fenomeno megalitico e la storia di questi nostri antenati, come Angelo Ghiretti, vero genius-loci della manifestazione. Prima di lui le preveggenti intuizioni di Germano Cavalli, di Augusto Cesare Ambrosi, di Ubaldo e Romolo Formentini.Proprio seguendo le tesi di questi ultimi, Ghiretti si è particolarmente soffermato nella descrizione delle statue del gruppo B quelle, per intenderci, che fino a ieri erano indicate  con la testa a forma di cappello di carabiniere, ma che adesso – a detta dello studioso – possiamo con buona approssimazione indicare come un pugnale antropomorfo piantato nel terreno, la cui testa rappresenti l’elsa: una parte nel terreno e l’altra fuori. Senza la bocca, perché si pensava che così l’ anima dell’ antenato rimanesse dentro e permettesse di continuare a comunicare. Una sorta di stargate tra il mondo dei morti e quello dei vivi. Il Must di Pontremoli non vuole essere soltanto “la casa” delle Statue Stele, ma un laboratorio di attività soprattutto di scavo, di studio e di divulgazione culturale: oltre agli scavi in corso a Pontevecchio, Ghiretti ha sottolineato che il ritrovamento di Monte Galletto non può essere un caso isolato e, come a Groppoli e a Mulazzo, ci dovrebbero essere allineamenti di altre statue che necessitano una campagna di scavo. Notevole poi il ritrovamento di Levanto, che segna il limite occidentale della Lunigiana storica, così come la Monte Galletto ne segna il limite nord quanto a ritrovamenti.

      Testa Stele di Caprio

      Particolari ringraziamenti sono stati rivolti al RC Lunigiana Pontremoli per l’impegno da sempre concretamente mostrato nella conservazione e nella valorizzazione delle statue con l’obiettivo di sottrarle al degrado del tempo e di accasarle definitivamente al Museo, come la stele di Campoli murata all’aperto davanti alla chiesa del paese e alla testa di Caprio rinvenuta nel muro di una casa privata e generosamente donata dai proprietari, i coniugi Dueblin di Basilea. Altre sono ancora in attesa di cura e attenzione.

      Al “battesimo ” dei preziosi reperti assieme al direttore del Museo Angelo Ghiretti erano presenti i sindaci di Pontremoli e di Filattiera Lucia Baracchini e Annalisa Folloni, il presidente del Rotary Club Roberto Benelli, il presidente dell’ Accademia Cappellini Giuseppe Benelli con l’avvocato Andrea Baldini e Rossana Cavalli figlia di Germano, compianto presidente della “Manfredo Giuliani”, oltre a tanti cultori di storia locale.

Comunicazioni Giugno 2021

AR 2020/2021                                                                                                                                       Newsletter n. 23

    • Tradizione libraria e celebrazioni dantesche
      Nell’ambito delle recenti celebrazioni dantesche in Lunigiana, il RC Lunigiana Pontremoli si è fatto carico del restauro di un prezioso e raro libro che è stato quindi reso al Centro Lunigianese di Studi Danteschi: Titolo: “Discorso in forma di lezzione del signor Giovanni Talentone …, sopra la maraviglia: fatto da lvi nell’ accademia de gli inquieti di Milano, con l’occasione del principio del quarto canto del Purgatorio di Dante …”                                      Autore: Giovanni Talentoni da Fivizzano (1542 – 1620)                                                                  Editore: Per Francesco Paganello, ad instanza di Antonio de gli Antonij, 1597Lunghezza: 80 pagine

Comunicazioni Giugno 2021

AR 2020/2021                                                                                                                                       Newsletter n. 22

    • Con l’agile speme abbiam precorso l’evento

    Dire che in fondo lo speravamo è dir poco, perché quando gli studenti degli Istituti scolastici lunigianesi scendono in campo per questo o quel concorso ci siamo ormai abituati a cercarli sul podio e non nella massa dei partecipanti. Anche stavolta, quindi, non siamo stati delusi anche se, ogni volta, il rinnovare la soddisfazione è sempre come la prima volta.

    Lo avevamo preannunciato in una newsletter precedente (n.19): gli Allievi degli Istituti Scolastici della Scuola Secondaria Superiore del penultimo anno di qualsiasi indirizzo hanno seguito “virtute e canoscenza” del mondo dantesco e nell’anno celebrativo del Sommo Poeta si sono cimentati nel “Progetto 700 anni di Dante Alighieri”, in due impegnativi concorsi, uno indetto dal RC Lunigiana Pontremoli e l’altro a livello del Distretto 2071.

    La premiazione dei vincitori è stata il degno coronamento dell’inaugurazione della Via Dantis a Mulazzo sabato 12 giugno, alla presenza del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e delle massime cariche amministrative locali rappresentate dai Sindaci di tutti i Comuni della Lunigiana.

    Questa la classifica del concorso indetto dal RC Lunigiana Pontremoli e le relative motivazioni:

    Primo Classificato: Marco Cantinotti – III Liceo Classico Vescovile “Don Marco Mori ” di Pontremoli per il disegno sviluppato sul tema “Dante e Virgilio sulla spiaggetta del Monte del Purgatorio”

     

    “Lo studente ha molto bene rappresentato la figura trasparente di Virgilio accanto a quella corporea di Dante mentre contemplano in cielo le “tre facelle” descritte in Purgatorio VIII con a fianco lo stemma dei Malaspina dello Spino Secco”.

    Al premio previsto in buoni acquisto di libri si associa un Diploma rilasciato congiuntamente da Rotary Club e CLSD con Pubblicazione dell’elaborato sul bollettino “Lunigiana Dantesca”.

    Secondo Classificato: Mattia Moscatelli – II Liceo Classico Vescovile “Don Marco Mori” di Pontremoli per l’elaborato sul tema “Corrado Malaspina il Giovane, marchese di Villafranca in Lunigiana

    “Lo studente ha elencato con sufficiente diligenza le maggiori personalità lunigianesi legate all’opera di Dante con particolare riferimento a quella di Corrado il Giovane”.

    Al premio previsto in buoni acquisto di libri si associa un Diploma rilasciato congiuntamente da Rotary Club e CLSD con Pubblicazione dell’elaborato sul bollettino “Lunigiana Dantesca”.

    Terzo Classificato: Teodora Bratu, Rebecca Catalano, Lorenzo Cattani, Giacomo Delrio, Laura Galimberti; Davide Lombardi, Caterina Paolini, Vincenzo Rapalli, Rebecca Vianelli, Matteo Volpi – II Liceo Classico “Giacomo Leopardi” di Aulla per una ricerca sul tema generale “Dante Alighieri in Lunigiana

    “Gli studenti hanno sviluppato un power point che offre una sufficiente panoramica della materia lunigianese”.

    Al premio previsto in buoni acquisto di libri si associa un Diploma rilasciato congiuntamente da Rotary Club e CLSD.

    Menzione speciale e Premio Speciale del CLSD: Irene Veronelli – II Liceo Classico Vescovile “Don Marco Mori” per l’elaborato dal titolo “Oblio – Monologo di un’anima

    “La studentessa ha elaborato con consumata maestria un originale monologo sul personaggio dell’Ulisse di Dante facendo sfoggio di una conoscenza molto profonda della mitologia classica e affrontando temi filosofici di carattere esistenziale di alta difficoltà.

    Anche se il tema non è conforme all’oggetto del concorso, il CLSD, in concorso con il Rotary Club, assegna il DIPLOMA D’ONORE con pubblicazione dell’elaborato sul bollettino “Lunigiana Dantesca”.

    Inoltre, dato l’impegno oggettivo dimostrato, la Commissione ha assegnato a tutti gli altri studenti partecipanti il DIPLOMA DI PARTECIPAZIONE.

    Le premiazioni, molto partecipate dai presenti, sono avvenute a cura del Presidente del RC Lunigiana Pontremoli Roberto Benelli e del Presidente del Centro Lunigianese di Studi Danteschi Mirco Manuguerra.

    A conclusione, possiamo riferire che Irene Veronelli e la classe IV del II Liceo Classico “Giacomo Leopardi” di Aulla sono stati premiati nel concorso indetto dal Distretto 2071 al quale hanno partecipato circa 100 elaborati dalle classi IV degli IIS della Toscana.

    Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino…la Lunigiana potrà contare su “virtute e canoscenza” ancora per molti anni.

  • Leggi Tutto

Comunicazioni Giugno 2021

AR 2020/2021                                                                                                                                        Newsletter n. 21

    • Sembra ieri…I primi cinque anni del Club                                                                                                    Già, sembra ieri che questa avventura è cominciata e sono già passati cinque anni intensi e pieni di soddisfazioni. Soddisfazione che ci portiamo dentro per quello che siamo riusciti a fare e per tutto quel work in progress che, non senza fatica, segna il termometro della nostra collettiva vitalità che nemmeno il lockdown ha potuto arrestare.Il 5 giugno 2016 al Castello dell’Aquila di Gragnola veniva consegnata la Chart ufficiale al Club e, al di là della letizia formale dell’avvenimento, era lecito domandarci cosa avremmo potuto fare per incidere positivamente nella comunità lunigianese che occupa mente e cuore della nostra azione rotariana.La data è stata sentitamente festeggiata nel corso della conviviale che si è tenuta nella nostra sede di Ca’ del Moro venerdì 4 giugno 2021 durante la quale abbiamo affidato alle immagini e alle parole la memoria dei momenti salienti di questa piccola, ma intensa storia che vuol essere solo un inizio ed una proiezione ad majora.
  • Leggi Tutto

    Comunicazioni Aprile 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                 Newsletter n. 20

     

    La cultura non conosce “stagioni” …work in progress

    “Non fermiamoci!” è stato il leitmotiv cui abbiamo improntato la nostra azione rotariana in tempo di pandemia. Anche l’attivissima socia Ragna Engelbergs non si è quindi fermata nella sua azione di operatrice culturale e propone il nuovo programma primaverile di incontri “I Giovedì al Giardino del Palazzo Fantoni Bononi” in quel di Fivizzano nel nuovo ciclo dal 29 aprile al 17 giugno.

    Dopo l’appuntamento del 1° aprile con Riccardo Boggi che ha trattato il tema “Antichi usi e costumi di Pasqua in Lunigiana” si proseguirà con:

    29 aprile: Presentazione del libro “Tra paura e superstizione. Inchieste, processi e roghi nell’Italia del Rinascimento” (Mursia editore) a cura dell’autore Fabio Pilade Paolo Milani

    6 maggio: “La Confraternita della Misericordia di Fivizzano nei secoli. Passato presente e futuro. Conferenza a cura di Francesco Leonardi, Vice Governatore della Misericordia di Fivizzano

    20 maggio: “Incontro con Claudio Barontini, fotografo delle celebrities. Foto, aneddoti e libri”

    3 giugno: “Un ricordo del prof. Giorgio Pellegrinetti, uno studioso nei momenti cruciali della nostra storia”. Interventi di Andreino Fabiani, Corrado Leoni, Mario Nobili e Francesco Leonardi

    17 giugno: “Alla scoperta della storia e delle storie della bassa Lunigiana attraverso lo studio toponomastico”. Conferenza della professoressa Patrizia Moradei

    Gli incontri saranno condotti rispettando le vigenti norme di sicurezza e potranno essere seguiti sulla pagina Facebook del Comune di Fivizzano in diretta o rivederli in seguito.


    Comunicazioni Aprile 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                               Newsletter n. 19

     

        • 700 anni di Dante Alighieri, progetto del Distretto 2071 Toscana

        “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.

        Dopo l’incipit dell’intera Commedia, l’esortazione di Ulisse ai propri compagni di andare oltre le Colonne d’Ercole, contenuta nel canto XXVI dell’Inferno, è forse la citazione più conosciuta del Sommo Poeta.

        La stessa esortazione, di andare, metaforicamente, oltre i propri limiti è stata rivolta dal Distretto 2071 agli Allievi degli Istituti Scolastici della Scuola Secondaria Superiore del penultimo anno di qualsiasi indirizzo con il “Progetto 700 anni di Dante Alighieri”. I destinatari del concorso hanno dovuto svolgere, singolarmente o in gruppo, un’opera originale secondo otto tematiche di ricerca prestabilite sui temi della cultura, della libertà di coscienza consapevole e coerente, del sentimento di giustizia, del rispetto della legalità, in occasione del settimo centenario della morte dell’Illustre Esule che di quei valori è stato maestro insigne e sublime. Motore di questa iniziativa sono stati i Rotary Club e i Rotaract Club del Distretto 2071 del R.I. che sono stati chiamati ad attivarsi nei loro territori per favorire la partecipazione al bando di concorso. Gli elaborati risultati vincitori e quelli comunque ritenuti degni di particolare menzione da parte della Giuria saranno premiati il 23 maggio 2021 a Firenze in occasione del Congresso Distrettuale con il quale si conclude, di regola, l’Annata Rotariana Distrettuale.

        Le tematiche proposte spaziano su tutta l’opera dantesca e sulle vicende, spesso drammatiche, che hanno accompagnato il Poeta nell’arco della sua vita e che, come sappiamo, lo hanno portato anche in Val di Magra e in Lunigiana ospite a lungo dei Marchesi Malaspina.

        A tale proposito, non potevano non misurarsi sulle tematiche dantesche anche gli studenti degli Istituti lunigianesi, con particolare riferimento al rapporto di affetto e di riconoscenza del Poeta che lo legava alla nostra terra e alla illustre casata, mirabilmente espresso nel canto VIII del Purgatorio dove, nella Valletta Fiorita dove espiano i peccati commessi in attesa di divenire beati Dante ha un colloquio con Corrado Malaspina. Con questo episodio egli vuole quindi manifestare la propria riconoscenza per la liberalità e il valore della casata, ricevendone in cambio la profezia che di lì a poco avrebbe avuto modo di sperimentare di persona l’ospitalità lunigianese e la buona fama della famiglia del marchese che così si presenta:

        “Fui chiamato Currado Malaspina;
        non son l’antico, ma di lui discesi;
        a’ miei portai l’amor che qui raffina”

        Il Rotary Club Lunigiana Pontremoli provvederà a premiare con uno speciale riconoscimento i lavori più meritevoli su questa tematica specifica.


    Comunicazioni Aprile 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                Newsletter n. 18

      • Ai blocchi di partenza gli studenti della Lunigiana per il Concorso Legalità

    Consegnati gli elaborati degli studenti partecipanti al Concorso nazionale Legalità e Cultura dell’Etica promosso dal Rotary Italia. Tema centrale la pandemia e gli impatti socio sanitari sulla società giovanile e non. Sono stati sviluppati temi quali l’angoscia, la solitudine, la preoccupazione del contagio per sé e per i propri cari, diritti e libertà sospese in favore di solidarietà e interessi comuni e, su tutto, la mancata frequentazione della scuola sentita come privazione dell’elemento centrale della crescita culturale e sociale dell’età adolescenziale. Gli studenti delle scuole lunigianesi primaria e secondaria si sono sempre distinti negli anni scorsi per originalità e capacità creativa, piazzandosi ai posti più alti del podio. Ai loro sogni, quindi, affidiamo anche i nostri con l’augurio che il loro percorso di vita possa ricominciare in serenità e che, presto, ci si possa risvegliare tutti da questo brutto sogno. Cross fingers!


    Comunicazioni Aprile 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                 Newsletter n. 17

    • A proposito di…telemedicina

    Approvate le indicazioni del ministero della Salute su come deve essere esercitata la medicina a distanza. Anche in seguito al distanziamento imposto dal Covid, la telemedicina negli ultimi mesi ha avuto un forte impulso. Le prestazioni sanitarie attraverso la telemedicina ora entrano ufficialmente nelle opportunità offerte dal SSN. La Conferenza Stato-Regioni a dicembre scorso ha infatti approvato il documento predisposto dal ministero della Salute, sulla base delle indicazioni presentate dalle Regioni, che fornisce le indicazioni da adottare a livello nazionale per l’erogazione di alcune prestazioni di telemedicina: la televisita, il teleconsulto medico, la teleconsulenza medico sanitaria, la teleassistenza da parte di professioni sanitarie, la telerefertazione. L’obiettivo è che le prestazioni di telemedicina rappresentino un elemento concreto di innovazione organizzativa nel processo di assistenza e cura (fonte: InSalute/Altroconsumo n.150-02.2021).
    Su queste linee programmatiche anche noi del RC Lunigiana Pontremoli ci siamo mossi nel donare gli apparecchi elettromedicali portatili all’USCA della Società della Salute.


    Comunicazioni Marzo 2021

    AR 2020/2021                                                                                                             Newsletter n. 16

     

              • Una bella sorpresa
                Sì, proprio una bella sorpresa quella che 50 famiglie in difficoltà troveranno quest’anno in coincidenza col periodo pasquale. Stavolta, però, non sarà il classico uovo di cioccolato a recapitarla, ma le mani ancora una volta generose del Rotary Club Lunigiana Pontremoli con una donazione di 2.500 euro sotto forma di buoni-spesa a nuclei famigliari del Comune di Mulazzo. Il cuore generoso dei rotariani non si ferma e batte all’unisono con i bisogni reali di chi ci sta accanto.

    Comunicazioni Marzo 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                 Newsletter n. 15

              • Il Rotary ha completato la donazione di elettromedicali a USCA
              • Nonostante tutte le difficoltà che la pandemia non ancora debellata sforna ogni giorno, non ultima quella dei vaccini ancora insufficienti; nonostante le attività in presenza abbiano subito un forzato stop, il Rotary Club Lunigiana ha continuato e continuerà la propria attività a favore dei più deboli. Dopo l’Ecografo toracico portatile, l’Elettrocardiografo portatile e tre Pulsossimetri palmari, due Defibrillatori (necessari per la vaccinazione) sono stati donati all’USCA della Società della Salute un Holter cardio e un Holter pressorio. Tutti gli elettromedicali sono portatili e predisposti per l’invio dei dati ad una centrale in grado di riceverli e interpretarli; tali caratteristiche consentono, al momento di accumulare la necessaria esperienza e, successivamente, consentirà di integrarli nel progetto “Telecad” , una richiesta della Società della Salute alla Regione Toscana per l’utilizzo della Telemedicina per assistere i pazienti domiciliari, cronici e complessi e la creazione della Cartella Sanitaria Elettronica Domiciliare.

     

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Marzo 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                         Newsletter n. 14

              • Un piacevole ronzio

    Busy bees…Le apine operose ci hanno tenuto compagnia venerdì 5 marzo nel corso di una interessante videoconferenza condotta con competenza dal sig. Stefano Fenucci, noto apicoltore dell’azienda “Il Pungiglione” e dal dott. Paolo Pescia, apicoltore “nomadista” di lungo corso e rotariano, membro della sottocommissione distrettuale VII Area Focus: Sostegno Ambientale. Tema della serata: “Le Api fragile colonna della biodiversità”.

    Attraverso le loro parole e le immagini proiettate sui nostri schermi abbiamo soprattutto appreso che l’importanza di questi animaletti non sta tanto nei prodotti che l’uomo riesce a ricavarne con antieconomica fatica (miele, propoli, cera etc.) pur importanti e preziosi (si pensi al pregiato miele della Lunigiana, primo D.O.P. in Italia), ma nell’indispensabile azione di impollinazione di piante e fiori e nell’essere un infallibile termometro della purezza ambientale. Impressionante il racconto e le immagini della Cina dove, a causa della sparizione delle api in intere regioni, l’impollinazione delle piante da frutto deve avvenire a mano ad opera dell’uomo che trasporta il polline da pianta a pianta con piume di pavone.

    Colonna della biodiversità, quindi, ma fragile in quanto costantemente minacciata dai cambiamenti climatici e dalle sfasature stagionali, dall’uso indiscriminato di pesticidi, e da alcuni nemici giurati come la Vespa velutina, un calabrone asiatico, detto anche calabrone dalle zampe gialle, specie non endemica, ma “aliena” importata qualche anno fa dall’Asia (pare con un carico di piante ornamentali dalla Cina diretto in Francia), feroce predatore di alveari i cui nidi, dalla forma di grandi pere o sfere, siamo tutti invitati a tempestivamente segnalare per la rimozione da parte di personale esperto.

    Includiamo la registrazione dell’intervento del Sig. Stefano Fenucci.


    Comunicazioni Gennaio 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                         Newsletter n. 13

    La cultura non conosce “stagioni” …work in progress

    Dopo le piogge autunnali, l’anno nuovo ha fatto il suo ingresso in un turbine di neve abbondante quale non si vedeva da anni seppur dispettosa per gli amanti dello sci che non la possono godere, ma una vera gioia per i fotografi che non si ricordavano di una Lunigiana così bianca e ghiacciata.
    Ragna Engelbergs, tuttavia, non si ferma per i capricci del clima e propone il nuovo programma invernale di incontri “I Giovedì al Giardino del Palazzo Fantoni Bononi – Sesta edizione, anno 2021” per scaldare le serate in quel di Fivizzano al sacro fuoco della cultura:

    Leggi Tutto – Date ed Argomenti degli Incontri


    Comunicazioni Gennaio 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                         Newsletter n. 12

    • Sebbene questo spazio rappresenti una rubrica di informazione sulle nostre attività di Club, ci sia consentita, di tanto in tanto, una qualche riflessione.
    Questi primi giorni dell’anno rappresentano una Terra di Mezzo sospesi, come siamo, tra le fiamme di un drago che ci ha inseguito per tutto il 2020 e la speranza di un vaccino che, però, intravediamo ancora indistinto approdo salvifico tra le fitte nebbie della brughiera.
    “We shall never surrender” di churchilliana memoria risuona però già da ora forte nelle nostre orecchie e nel nostro spirito.
    No, non ci arrenderemo e da bravi rotariani anche quest’anno saremo sempre là dove i bisogni della nostra comunità mondiale e locale ci faranno essere e se vorremo davvero che quest’anno appena iniziato sia davvero migliore come le migliaia di messaggi che si sono accesi nei nostri cellulari ci hanno appena augurato, allora dovremo totalizzare una serie di atti virtuosi senza se e senza ma. È la somma che fa il totale, tanto per citare il principe De Curtis, in arte Totò.
    L’anno nuovo non si prospetta, tuttavia, meno problematico e i danni collaterali delle varie interruzioni, separazioni, inattività forzate saranno ancora tutti da misurare anche in termini psicologici.
    Per questo, dovremo potenziare le nostre antenne ed essere capaci di intercettare le piccole necessità risolvibili immediatamente, quanto le grosse sfide che richiedono dedizione pluriennale.
    Siamo tra le prime tre Organizzazioni di servizio conosciute al mondo; abbiamo una reputazione consolidata e forti tradizioni; programmi che fanno la differenza sul piano locale. Siamo capaci di fare, lo facciamo, facciamolo sapere. Il miglior modello di affiliazione saremo noi con i nostri comportamenti, primi fra tutti la disponibilità e la capacità d’ascolto. Perché i futuri soci potenziali del Club sono là dove ci si comporta da rotariani pur senza una affiliazione formale. Il patrimonio del Club si misurerà sempre di più in capitale umano, l’unico capace di generare soluzioni durevoli e quella silenziosa intima soddisfazione ogni volta che appuntiamo la nostra spilla sulla giacca.
    We shall never surrender, appunto.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Gennaio 2021

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                         Newsletter n. 11

    • Apriamo questa prima Newsletter del 2021 con una riflessione.
    Nel momento in cui milioni di tappi liberavano metri cubi di bollicine tutte accompagnate dalla medesima speranza di lasciarci finalmente alle spalle un anno terribile, un pensiero ha accompagnato il giro di boa: possibile che in questo anno che tutti vogliamo gettare nel più vicino cassonetto, non vi sia alcunché di buono da salvare? Forse perché siamo cresciuti nella fiducia che il male assoluto non esista o forse perché, da rotariani, siamo naturalmente predisposti al salvataggio, nonostante tutto.
    Certo, le decine di migliaia di morti; certo le quotidiane lotterie dei numeri del contagio ancora alti; certo le quantità ancora omeopatiche dei vaccini inoculati…Ma, e tutti i nati del 2020 che hanno comunque regalato sorrisi e speranze concrete, non quelle teoriche dei politici, assieme a notti insonni e pannolini da cambiare, dove li mettiamo? Bambini che saranno inevitabilmente accompagnati dal marchio di fabbrica del covid 19 ogni volta che dovranno dichiarare la data di nascita, sperando poi che il tutto si limiti ad un anno solo. Ma bambini pieni di vita e di gioia di vivere che, una volta apostrofati come sopra, inevitabilmente porranno la domanda: “…mamma cos’era il covid?”.
    Bene, vale sempre il detto confuciano che “fa più rumore un ramo che si spezza di una foresta che cresce”.
    Bambini, la nostra foresta che cresce, cui dobbiamo (tutti, non solo chi li mette al mondo) cure amorevoli e attenzioni non solo materiali unitamente ad una educazione ai valori universali per la quale, noi rotariani per primi dobbiamo sentirci “genitori”.

    • Cinque per quattro.
    No, non diamo i numeri, anche se, a inizio d’anno, un oroscopo non sarebbe giusto negarlo a nessuno.
    Cinque anni per quattro priorità: detto in soldoni il Piano d’Azione quinquennale che ci vedrà impegnati su scala globale ad affrontare le sfide immediate e future che la velocità nel cambiamento ci impone. È un piano che guarda ad occhi aperti le sfide davanti al Rotary partendo tutti e in tutto il mondo da ciò che ci accomuna: Crediamo in un mondo dove tutti i popoli, insieme, promuovono cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi.
    Individualmente e collettivamente siamo pronti ad agire ed in quanto pronti ad agire sappiamo che per concretizzare una visione ci vuole un piano.
    Nuovi soci, ma anche nuove idee:
     Aumentare il nostro impatto;
     Ampliare la nostra portata;
     Migliorare il coinvolgimento dei partecipanti;
     Migliorare la nostra capacità di adattamento.

    Per fare il punto sul Piano Strategico del nostro Club il Gruppo di Lavoro individuato dal Consiglio Direttivo si è dato appuntamento in videoconferenza martedì 12 gennaio alle ore 18,30.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Dicembre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                        Newsletter n. 10

    Arrivati a questo periodo dell’anno, si susseguono i discorsi di prammatica ed i bilanci a reti più o meno unificate.

    Stiamo anche noi nel sistema della comunicazione globale e quindi non ci sottraiamo a questa abitudine e, soprattutto, ci sembrava importante chiudere così questo primo ciclo del Notiziario sociale.

    Abbiamo cominciato il 2020 con la rima “anno bisesto, anno funesto…” che puntualmente recitiamo a cadenza quadriennale, quasi una olimpiade apotropaica, ma mai ce lo saremmo aspettato così, e ancora non è finita… alcuni proverbi saranno da riscrivere.

    Non eravamo preparati a una tragedia globale. Avevamo già affrontato bisogni di umanità colpite da inondazioni, terremoti, malattie terribili, ma sempre localizzate in alcune parti del mondo e sempre abbiamo raccolto le forze, morali e materiali, per provvedere. Non ci era mai capitato di essere “dentro” la tragedia. Ma non ci siamo fermati e da rotariani non ci siamo pianti addosso. abbiamo saputo osservare e nella miriade di bisogni, richieste, difficoltà abbiamo saputo subito individuare le necessità imprescindibili della comunità nella quale viviamo e operiamo, facendo anche noi la nostra parte senza porre tempo in mezzo, silenziosamente.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Dicembre 2020.

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter n. 9

    • Work in progress…come si dice.
    Come preannunciato nella Newsletter n. 7 è continuata la consegna di apparecchiature elettromedicali.

    Infatti, il giorno 24 dicembre il Rotary Club Lunigiana Pontremoli ha provveduto a consegnare all’USCA della Società della Salute un Elettrocardiografo portatile unitamente a tre pulsossimetri palmari, utilissimi per la diagnosi precoce della insufficienza respiratoria. Insomma, ci si creda o meno, questa volta Babbo Natale ha letto la nostra letterina e ci ha aiutato in questo service di grande impatto sociale.

    • Sul sito https://www.progettocult.it/movie/museo-delle-statue-stele-lunigianesi-pontremoli-cult/ un bellissimo documentario nel quale il nostro Socio onorario Angelo Ghiretti, direttore del MUST, nel corso di una intervista illustra gli avventurosi ritrovamenti dei nostri “tesori” di pietra, al cui restauro e datazione stiamo contribuendo anche noi.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Dicembre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter n. 8

    • In linea con le prescrizioni dei vari DPCM in materia di contrasto alla diffusione della pandemia da virus covid19, il giorno 11 dicembre c.a. si è svolta, in videoconferenza, l’annuale Assemblea Ordinaria dei Soci per eleggere il Consiglio Direttivo per l’Anno Rotariano 2020-2021 ed il Presidente per A.R. 2021-2022. La procedura adottata, approvata dal Consiglio Direttivo del 19 novembre, sebbene non in linea con quanto previsto da Statuto e Regolamento, ha rappresentato una giustificata deroga per armonizzare l’attuale situazione sanitaria e la necessità di eleggere il nuovo Consiglio.
    • Il notaio Vertere Morichelli ha quindi riferito sul risultato delle votazioni:
     Anno Rotariano 2021 – 2022 (Presidente eletto Gia Liano):
    Vice Presidente: Fontana Luigi
    Segretario: Musso Silvia
    Tesoriere: Mascagna Pietro
    Consiglieri: Carugno Lucio, Farina Bruno, Morichelli Vertere, Munafò Paolo
     Anno Rotariano 2022 – 2023
    Presidente eletto: Tarantola Giovanni
    • L’Assemblea ha poi proceduto all’approvazione del Bilancio Consuntivo AR 2019-2020 e del Bilancio Preventivo AR 2020-2021.
    • Il Presidente Roberto Benelli ha poi riferito sulle varie iniziative in corso e service completati, in parte già riferiti su queste colonne e dei quali daremo ampio resoconto in seguito sullo stato avanzamento lavori.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Novembre 2020

    AS 2020/2021                                                                                                                                                                                                           Newsletter n. 7

    Le ragazze fanno grandi sogni
    Forse peccano di ingenuità
    Ma l’audacia le riscatta sempre
    Non le fa crollare mai

    • Così l’incipit di una canzone di Edoardo Bennato che, a parte la declinazione al femminile, si potrebbe benissimo riferire a tutti i Rotariani lunigianesi.
    “Non fermiamoci” sembra essere il mantra del Rotary Club Lunigiana Pontremoli, perché il bene non conosce chiusura né sosta. Quando l’attenzione costante ai bisogni della comunità e dei più deboli si sposa con la sensibilità di un partner come la Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, allora il risultato è garantito. Un risultato concreto, tangibile, di grande valore sociale. L’idea del Rotary di sollecitare le strutture sanitarie locali a identificare le attrezzature più necessarie per la diagnosi precoce e per evitare lo spostamento fisico del paziente, embrione del progetto di Telemedicina, ha portato ad individuare come prioritario l’acquisto di un ecografo portatile GE Vscan Extend di ultima generazione. L’acquisto è stato generosamente finanziato dalla Fondazione CRC e consegnato nei giorni scorsi all’USCA della Società della Salute della Lunigiana e sarà messo in funzione una volta superati i collaudi di legge.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Ottobre 2020

    AS 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter  n. 6

    Nuovo arrivo al MUST
    Non è fuori luogo l’augurio “riposa in pace” anche per gli antichi reperti di pietra.
    Dopo un lungo viaggio durato millenni è tornata “a casa”, il MUST di Pontremoli, la testa di stele di Caprio “guarita” dalle ferite del tempo e dall’incuria delle successive ignare generazioni dall’ Opificio delle pietre dure di Firenze, restauro sostenuto dal Rotary Club Lunigiana Pontremoli.
    Nelle vesti di padre nobile e premuroso ad accogliere il figlio ritrovato il nostro Socio onorario dott. Angelo Ghiretti direttore del museo, che oltre allo sconfinato amore per questi manufatti e la loro ancora misteriosa storia, ha avuto il pregio di averceli resi familiari e amichevoli, tasselli insostituibili del nostro essere e sentirci di nessun altro posto che della Lunigiana. Amore capito e corrisposto dai munifici donatori, i coniugi Dueblin di Basilea che due anni fa hanno permesso, donandola, la rimozione della testa dal muro della loro casa di campagna e la sostituzione con copia in materiale sintetico. Operazione ripetuta anche per la rimozione della stele di Campoli.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Ottobre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                           Newsletter n. 5

    La cultura non conosce “stagioni”.

    Era prevedibile e quasi inevitabile: l’arrivo del maltempo e delle piogge torrenziali accompagnate da guasti diffusi con l’approssimarsi dell’autunno.

    Tutto ciò non scoraggia la dott.ssa Ragna Engelbergs, infaticabile operatrice culturale della Lunigiana orientale e nostra valente Vice Presidente la quale, passata la stagione dei funghi e del girar per boschi e forre, propone il nuovo programma autunnale di incontri “I Giovedì al Giardino del Palazzo Fantoni Bononi – Quinta edizione” per scaldare le serate in quel di Fivizzano:

    8 ottobre: Presentazione del libro “Una luce a est” La Caravella editrice, a cura dell’autrice Mirna Poli

    Video

    22 ottobre: “La Chiesa di Santa Margherita della Verrucola – Indagini ed ipotesi su un edificio religioso scomparso”, conferenza dell’Arch. Stefano Calabretta e dell’Archeologo Stefano Di Meo

    Video

    5 novembre: “I tre poeti della Nuova Italia”, serata poetica a cura del Dott. Tullio Rizzini

    Video

    12 novembre: Commemorazione del Prof. Loris Jacopo Bononi

    Video

    26 novembre: “Michele Angeli ed il Mutus Liber”, conferenza del Dott. Maurizio Bertazzolo

    10 dicembre: L’Abate Emanuele Gerini. Considerazioni sul libro del Prof. Amedeo Benedetti “Vita di Emanuele Gerini, storico e biografo”, Il campano edizioni. A cura di Francesco Leonardi

    Gli incontri potranno essere seguiti sulla pagina Facebook del Comune di Fivizzano

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Settembre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter n. 4

     

    La “famiglia” del Club cresce ancora.

     

    La spillatura di nuovi soci è, senza dubbio, uno degli avvenimenti clou nella vita di un Club, perché al di là dei service realizzati, denota lo stato di salute e l’appeal che il sodalizio riesce a trasmettere sul territorio: amicizia e condivisione dei progetti giocano un ruolo fondamentale e potremmo quasi affermare che il reperimento di nuovi amici rappresenti il service del Club verso il Rotary stesso.

    Venerdì 25 settembre durante una partecipata conviviale sono entrati a far parte del nostro piccolo, ma saldo equipaggio Aldino Albertelli, imprenditore di successo nel campo dei materiali compositi di nuovissima generazione, con stabilimenti in tutto il mondo e il prof. Giorgio Antei, ricercatore, scrittore, linguista con particolare specializzazione nella cultura sudamericana.

    La serata è stata poi ulteriormente arricchita dal socio onorario Angelo Ghiretti, direttore del Museo delle Statue Stele di Pontremoli, il quale con una videoproiezione e una appassionata esposizione ha magnetizzato la sala con l’ultimissimo ritrovamento della “Testa di Levanto”, reperto di tipo B, più occidentale mai trovato prima d’ora che apre nuove prospettive di ricerca su questi lontanissimi e misteriosi antenati. Il contributo a tali ricerche è oggetto di un service ormai consolidato e sentito per il nostro Club.

    Leggi Tutto


    Visita del Governatore Letizia Cardinale e dell’Assistente Alessandro Pachetti

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter n. 3

     

    “La visita del Governatore è l’avvenimento più importante nella vita del Club. La massima

    Autorità rotariana del Distretto viene a rendersi conto dello stato e delle attività del Club…”

    Così recita l’introduzione formale che viene diramata ai Club in occasione della visita dell’Illustre Ospite. Così formulata, la visita del Governatore potrebbe apparire come una sorta di esame di maturità che si deve superare ogni anno. Invece sono bastate poche battute scambiate rigorosamente in videoconferenza con il Governatore del Distretto 2071 Letizia Cardinale, per annullare la distanza e trasformare l’occasione in una piacevole chiacchierata tra amici che condividono lo stesso sentire.

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Settembre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                          Newsletter n. 2

     

              • Pieno successo anche quest’anno della nuova Stagione de “I Giovedì al Giardino del Palazzo Fantoni Bononi”. Una scommessa vinta  per la Dr.ssa Ragna Engelbergs,  nostra  socia e  Vicepresidente, delegata  agli  eventi  culturali  della  Cinquecentesca  Letteraria Accademia degli Imperfetti. In tempo post corona virus  l’instancabile operatrice  culturale, ormai naturalizzata lunigianese, ha potuto realizzare un  programma  dall’ alto valore  culturale e contare su un nutrito seguito in tutta sicurezza grazie alle dirette Facebook sulla pagina del Comune di Fivizzano. Questi gli eventi visualizzabili sulla pagina Facebook del comune di Fivizzano- Video :

    2 luglio: Cordelia von den Steinen, una testimonianza di donna e di scultrice. Dialogo dell’artista con la Prof.ssa Giovanna Bernardini

    Video

    9 luglio: Un grande pioniere della fotografia italiana. Considerazioni sul libro del Prof. Amedeo Benedetti “Vita di Giovanni Gargiolli, fondatore del Gabinetto Fotografico Nazionale”. A cura di Francesco Leonardi

    Video

    16 luglio: “Echi massonici nell’opera del Conte Giovanni Fantoni”, conferenza dell’Arch. Claudio Palandrani, Presidente dell’associazione culturale Apuamater

    Video

    23 luglio: Presentazione del libro “Stazioni di Posta, Lunigiana, Garfagnana, Lucchesia, Versilia 20 tappe storicogastronomiche” Maria Pacini Fazzi Editore, a cura dell’autore Arch. Ruggero Larco

    Video

    30 luglio: “Opportunità di sviluppo economico per la Lunigiana orientale”, conferenza del Dott. Corrado Leoni

    Video

    6 agosto: “Breve storia del libro – Riflessioni sull’evoluzione dell’apprendere e del conservare il sapere”, conferenza dell’Arch. Stefano Calabretta

    Video

    13 agosto: “La biodiversità acustica della Lunigiana”, conferenza del Prof. Almo Farina

    Video

    20 agosto: “Il viaggio di Dante a Parigi: dalla Lunigiana a La Turbie e oltre”, conferenza di Mirco Manuguerra, Presidente del Centro Lunigianese di Studi Danteschi (nostro socio, n.d.r.)

    Video

    27 agosto: “Falò e magia nelle notti di Lunigiana”, conferenza del Dott. Riccardo Boggi, Direttore del Museo di San Caprasio di Aulla. Visualizzabile clickando sulla parola “Video” .

    Video

     

    Leggi Tutto


    Comunicazioni Settembre 2020

    AR 2020/2021                                                                                                                                                                                                           Newsletter n. 1

    “Ripartenza” è il leit-motiv del dopo lockdown e anche il nostro Club non si ferma nelle azioni sul territorio:

              • Contributo al campus giovani del Comune di Filattiera “Summer Camp”;
              • Continua il service sul fronte Statue-stele: intervento per la datazione dei reperti al Carbonio14 che permetterà di apportare importanti certezze alla corretta collocazione cronologica delle stesse. Intanto il Direttore del Museo Angelo Ghiretti, nostro socio, ha annunciato la prossima ripresa degli scavi a Pontevecchio;
              • 700 anni di Dante. In linea con la Commissione Distrettuale per le celebrazioni, il nostro Club sponsorizzerà la collocazione di alcuni cartelli nel Parco didattico a Villafranca Lunigiana.

     

    Leggi Tutto


    Passaggio della Campana 03 luglio 2020

    ROBERTO BENELLI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL ROTARY CLUB LUNIGIANA-PONTREMOLI

    Roberto Benelli, ingegnere classe 1950, è il nuovo Presidente del Rotary Club Lunigiana-Pontremoli per
    l’annata 2020/2021.
    Ha ricevuto l’investitura da Sara Argelà venerdì 3 luglio, in linea quindi con il calendario ante lockdown.
    Nel passare il collare e la campana Sara Argelà, in un intenso e commosso messaggio ha voluto consuntivare ai soci i risultati raggiunti dal Club durante la sua presidenza che, nonostante le difficoltà incontrate a causa del covid19, possono rendere gli stessi orgogliosi di appartenere ad un Club così giovane, ma tanto attivo e attento al sociale.
    Un traguardo su tutti: i dodicimila Euro impiegati per l’acquisto, tra non poche difficoltà burocratiche e operative, di dispositivi di protezione individuale distribuiti ai vari operatori sanitari impegnati in prima linea sul fronte della lotta al virus.

     

    Leggi Tutto


    Concorso Legalità e Cultura dell’Etica

    I distretti italiani del Rotary International, su iniziativa e supporto operativo del Distretto 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), stanno proseguendo nell’azione volta a favorire nei giovani lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi della legalità.
    Per l’anno rotariano 2019-2020 il tema proposto era: “la legalità e l’etica nel Web: uso corretto e responsabile”.
    Anche quest’anno il nostro club si è impegnato coinvolgendo i dirigenti scolastici del territorio ed il nostro socio, Vertere Morichelli, ha successivamente illustrato il tema del concorso ai ragazzi degli istituti che hanno aderito all’iniziativa e sono stati da noi sponsorizzati.
    A livello nazionale il concorso ha visto la partecipazione di 230 club e la consegna di 1.400 elaborati.
    Tra i ragazzi della Lunigiana la giuria del concorso ha ritenuto meritevoli di premiazione :
    Tommaso Pianini del Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci di Villafranca in Lunigiana che ha vinto il primo premio nazionale per lo scatto fotografico.
    Lorenzo Cattani del Liceo Classico Statale Giacomo Leopardi di Aulla che ha vinto il terzo premio nazionale per il tema.
    In tal modo viene allungata la lista dei ragazzi lunigianesi che sono stati premiati e qui di seguito ricordati:
    anno rotariano 2016-201, Sharon Lagomarsini del Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci di Villafranca in Lunigiana; ha vinto il primo premio nazionale per il tema.
    anno rotariano 2017-2018, Mattia Moscatelli del Liceo Classico Don Marco Mori di Pontremoli; terzo premio assoluto per il tema
    anno rotariano 2018-2019, Isaac Biglioli del Liceo Classico Giacomo Leopardi di Aulla; secondo premio assoluto per il video
    anno rotariano 2018-2019, Chiara Peli del Liceo Classico Don Marco Mori di Pontremoli; terzo premio assoluto per il tema
    anno rotariano 2018-2019, Laura Galimberti del Liceo Classico Giacomo Leopardi di Aulla; menzione speciale per il tema
    Leggi Tutto


    Covid 19 Donazioni

    Il nostro club ha cercato di essere presente sul nostro piccolo ma grande fazzoletto di Terra… NOI SIAMO LUNIGIANA E A QS TERRA CI RIVOLGIAMO.. ci conoscono in pochi ma diamo un grosso contributo a molti…i quali, quando ci riconoscono, ci ringraziano.
    Durante questo periodo di epidemia Covid 19 non dimentichiamo le numerose iniziative fatte soprattutto all’inizio quando qs enorme tempesta ci ha travolto…
    Vorrei ricordare che il Ns Rotary ha speso ad oggi €9000,00…DONANDO dispositivi di protezione individuale agli ospedali di Fivizzano, Pontremoli, e anche all’ ospedale Sant’Andrea di La Spezia, nel rispetto della storia della Grande Lunigiana Storica….
    Ha inoltre supportato la Società della Salute e le associazioni di volontari che effettuano le funzioni di prima assistenza  sul territorio ( misericordie, croci e pubbliche assistenze)…
    Leggi Tutto


    Startup School Lunigiana

    Sono passati pochi mesi dal primo incontro, di sabato 24 novembre 2018, nel salone voltato del Comune di Villafranca ma la “startup school” ha già dato degli ottimi risultati.
    Un team di giovani lunigianesi con il supporto del Rotary Club Lunigiana, del Lyons Club Pontremoli Lunigiana, di molti esperti e la guida di Andrea Angella ha dato il via ad un percorso per cercare di promuovere un’ idea imprenditoriale nel nostro territorio.

    Leggi Tutto


    Escursione di fine anno da Campiglia – Portovenere
    Domenica 30 dicembre 2018

    una bella giornata di sole e temperature quasi primaverili hanno fatto da cornice alla escursione organizzata con decisione fulminea e fortunata da Gianni Bertoni. Ritrovo a Campiglia, paesino sul crinale che degrada verso Portovenere e punto panoramico sospeso fra la baia di La Spezia e la marina dei Tramonti.
    Dopo una breve visita al paesino ed alla chiesetta si inizia a scendere nella macchia mediterranea in direzione delle cave del Muzzerone , quasi subito si capisce chi si è allenato durante l’anno e chi risente ancora degli “impegni” natalizi e solo le lunghe soste imposte da Gianni, fotografo ufficiale, impediscono a Pietro ed Elisabetta di battere il record sul tracciato e di lasciare indietro una lunga colonna di reduci.
    Leggi Tutto


    Visita agli scavi di Ponte Vecchio
    Venerdi 7 Dicembre 2018

    Il nostro Socio Onorario Prof. Angelo Ghiretti, direttore del museo delle Stele del Piagnaro ci comunica che si è chiuso il nuovo scavo archeologico del sito di Ponte Vecchio ( Cecina di Fivizzano) , sede agli inizi del secolo del ritrovamento di 9 Stele fra le più antiche e che oggi sono custodite nel museo di La Spezia.
    La nuova avventura archeologica nasce come risposta ad un movimento di protesta locale per lavori programmati da GAIA nella zona del ritrovamento delle Stele che avrebbero distrutto il sito impedendo qualsiasi studio futuro ed ha ottenuto, da subito, il sostegno della Sovrintendenza, del museo del Piagnaro, del Museo di La Spezia e del Rotary Lunigiana.
    Leggi Tutto


    Visita del Governatore

    Mercoledì 5 dicembre presso la sede del Rotary club Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario il Governatore Giampaolo Ladu ha incontrato i tre Club della provincia di Massa.
    Quest’ anno la visita del Governatore non si è tenuta nella solita veste formale per la prematura scomparsa del Governatore Massimiliano Tacchi, sostituito appunto dal precedente Governatore Giampaolo Ladu.
    L’incontro con il Rotary Lunigiana ha chiuso la giornata, il Presidente Andrea Baldini ha illustrato i molti progetti nei quali il club si è impegnato: dal recupero delle statue Stele al progetto Startup per i giovani, dal progetto legalità nelle scuole alle attività sul territorio ricevendo l’apprezzamento ed i complimenti del Governatore che ci ha poi incitati a continuare nelle attività cercando di coinvolgere altri soci per rafforzare la presenza nel club delle donne e dei giovani.
    La serata è terminata con un simpatico scambio di regali ed auguri


    La prima giornata di “Startup School”
    Condivisione, idee, lavoro in gruppi, analisi. Parole chiave che si sono rivelate fondamentali sabato 24 novembre all’interno del Salone voltato del Comune di Villafranca, dove si è tenuta la prima giornata di “Startup School”.
    Dopo il successo della conferenza stile TEDx del 10 novembre scorso al Cinema Teatro Manzoni di Pontremoli, il team composto da diversi giovani del territorio supportati da Lions Club Pontremoli Lunigiana e Rotary Club Lunigiana, ha dato il via ad un nuovo percorso, intrapreso per cercare di promuovere un’idea di imprenditorialità tra i giovani della Lunigiana. A questo è servita la prima di una serie di giornate a contatto con chi nel mondo dell’imprenditorialità c’è già da tempo.
    Leggi tutto


    Pane di Betlemme
    Il 7 Ottobre il Club Rotary Lunigiana ed il Club Marina di Massa Riviera ad Assisi hanno consegnato il ricavato della raccolta fondi destinata a sostenere il Caritas Baby Hospital di Betlemme, unico ospedale pediatrico della Palestina.
    Il nostro Club già da due anni partecipa a questa iniziativa  organizzando a Pontremoli e Fivizzano la vendita del Pane di Betlemme un panettoncino prodotto dalla pasticceria Pan Dolce di Marina di Massa.
    La raccolta precedente è stata consegnata dai due Soci e medici Oculisti Leonardo Vinci Nicodemi e Giovanni Cardini durante un loro periodo di volontariato nel Caritas Baby Hospital.
    I fondi raccolti quest’anno sono stati consegnati,  nel corso di una semplice cerimonia, dal nostro past President Giovanni Dosi , a Emilio Benati  Vice presidente della associazione Aiuto dei bambini di Betlemme. Con grande soddisfazione poi ai due Club Rotary è stata consegnato l’attestato di “Custodi dei bambini di Betlemme” per la solidarietà e l’altruismo dimostrati nei confronti dei bambini ammalati accolti e curati presso il Caritas Baby Hospital di Betlemme.


    E’ uscito il volume, voluto da nostro Club, “LE SETTE MERAVIGLE DELLA LUNIGIANA” che identifica sette elementi appartenenti al territorio che rappresentano del

    le unicità e destano meraviglia.

    Le splendide fotografie di Walter Massari accompagnano i testi degli autori: Andrea Baldini, Romano Bovastro, Giuseppe Benelli, Elisabetta Carpitelli, Germano Cavalli, Nicola Gallo, Liano Gia, Roberto Ghelfi, Angelo Ghiretti Gian Luigi Maffei, Mirco Manuguerra e Andrea marmori.

    La Lunigiana una regione etnico-linguistica che dal Medioevo ad oggi ha avuto un solo confine, quello dell’antica Diocesi di Luni.
    Al di là della circoscrizione eccelesiastica non è mai esistita un’altra line di demarcazione politica e amministrativa che abbia riunito il territorio in un’unità.
    Anzi nei secoli ha trionfato l’opposto, le spartizioni, il succedersi dei cambi di regime fra molteplici potenze che miravano al controllo della via Francigena.


     

    Il Rotary Club Lunigiana incontra il Rotary Club Montecarlo

    Mercoledì 11 aprile alle 17 circa siamo partiti da Pontremoli in una giornata con tanta acqua per raggiungere Montecarlo Lucca per contraccambiare la visita fatta dal loro Club. Il nostro Club guidato dal Presidente Giancarlo Bergamaschi si è ritrovato e ricomposto al casello di Altopascio. Le cinque auto hanno proseguito e seguito il Prefetto Luigi Mori del Club Montecarlo. Finalmente con un po’ di fatica visto il traffico, la pioggia e le rotonde siamo finalmente arrivati in una fattoria sita in via Montechiari, la ” Fattoria Montechiari”. Ad accoglierci il proprietario della fattoria Moreno Panatoni. Dire che è un luogo splendido è riduttivo, la costruzione completamente ristrutturata negli anni ’70 è su una collina di circa 300 mt., con una vista sulla valle in buona parte vigneto e oliveto.

    Leggi tutto…


    Le statue stele della lunigiana

    Le statue stele costituiscono un’importante testimonianza di civiltà preistoriche che vanno dal III millennio a.C. a circa nel VI sec. a.C.

    In Lunigiana se ne conoscono attualmente 80 esemplari.

    Le statue raffigurano in maniera stilizzata personaggi maschili e femminili con elementi caratterizzanti quali armi o monili.

    Leggi tutto…


    Castelli e Feudi Imperiali

    Nel medioevo molti sono i castelli presenti  in Lunigiana. I castelli si trovano alla confluenza dei fiumi o importanti strade di comunicazione. Castelli importanti si trovano a Pontremoli, Aulla, Soliera, Fivizzano, Gragnola. Questi castelli sparsi sul territorio servivano ai signori del tempo per esercitare il proprio potere sul territorio feudale oltre che come residenza. Oltre ai castelli si nota che i borghi della Lunigiana sono fortificati, borghi muniti di torri e mura per proteggere la popolazione, artigiani, contadini, boscaioli che erano la ricchezza della Lunigiana.

    Leggi tutto…


    Le Alpi Apuane

    Le montagne sono uno sfondo impareggiabile , questi picchi rocciosi sono il segnale che annunciano la Lunigiana, ambiente caratterizzato dalle asperità dei sentieri adatti solo agli abitanti ma difficili da praticare per chi non è pratico della montagna.

    Le Alpi Apuane sorgono tra l’Apennino e la costa tirrenica, come annotava il Boccaccio, in un ambito ben delimitato, a Sud-Ovest, dalla piana della Versilia e dal basso corso del Magra che, da Luni in poi, s’incunea naturalmente all’interno delle montagne dell’estremo Levante Ligure.

    Leggi tutto…


    Il Golfo della Spezia

    “ Il più bel golfo dell’universo”
    E’ un golfo molto ampio e molto bello, racchiude nel suo perimetro molte baie. Il golfo preesiste alla fondazione da parte dei romani della colonia chiamata Luni , avvenuta nel 177 a.C. Da quel grande golfo partirono spedizioni militari che segnarono l’epopea e l’ascesa di Roma.
    Una grande storia che viene descritta con ampie citazioni sapientemente da Andrea Marmori.

    Leggi tutto…


    Le Cinque Terre

    “La Riviera di Levante, tra le Cinque Terre e Portovenere, costituisce un sito culturale di eccezionale valore, nel quale l’uomo e la natura sono riusciti a integrarsi perfettamente con un paesaggio affascinante e unico.

    Allo stesso tempo conserva intatto da secoli il tipo di vita tradizionale che ancora oggi svolge un ruolo socioeconomico di grande importanza nella sussistenza della comunità.”

    Con questa motivazione l’UNESCO nel 1977 qualificava Portovenere, le Cinque Terre e le Isole(Palmaria,Tino e Tinetto) Patrimonio dell’Umanità.

    Leggi tutto…


    I luoghi danteschi

    Nel 2003 Mirco Manuguerra autore di studi fondamentali su Dante, Presidente del Centro Lunigianese di Studi Danteschi, Fondatore del Museo Dantesco di Mulazzo, propone per la prima volta nel 2003, la Lectura Dantis Lunigianese di PurgatorioVIII mettendo in evidenza tre elementi principali assenti fino a quel momento e che dimostrano senza dubbio la presenza di Dante in Lunigiana.

    Il primo è la data della venuta di Dante in Lunigiana stabilita da Livio Galanti sulla base della profezia astronomica, nell’aprile 1306, il secondo è l’Elogio di Dante in favore del ramo imperiale della famiglia Malaspina ( detto dello spino secco).

    Leggi tutto…


    I paesi dei librai e degli stampatori

    Spinti da condizioni di vita molto difficili, gli emigranti Lunigianesi scelgono di vendere anche i libri.
    I librai Pontremolesi portano la loro gerla carica di chincaglieria e di libri da cascinale a cascinale, da città a città . Si spostavano prima con la gerla poi con il carretto che diventava una bancarella e poi sceglievano una città per iniziare una attività commerciale: il Libraio.
    Montereggio “il paese dei librai” è nel comune di Mulazzo il borgo che ha dato in Italia il maggior numero di librerie. Nel 1952 su iniziativa dei librai pontremolesi nasce il Premio Bancarella.

    Leggi tutto…